Il pangolino è un piccolo formichiere ricoperto di scaglie, che vive nelle zone tropicali di Asia e Africa. Oltre a essere a rischo per la perdita di habitat, è forse il mammifero più colpito dal traffico illegale

Il Pangolino e il Contrabbando di questi Mammiferi

Un cucciolo di Pangolino Tricuspide o Pangolino Arboreo o Pangolino Bianco (Phataginus tricuspis) si aggrappa alla schiena della madre in una struttura in Florida. A soli 70 giorni, questo cucciolo di Pangolino è stato il primo esemplare cucciolo di Pangolino in Cattivita’.

Cos’e’ il Pangolino?

Il pangolino è un piccolo formichiere ricoperto di scaglie, che vive nelle zone tropicali di Asia e Africa. Oltre a essere a rischo per la perdita di habitat, è forse il mammifero più colpito dal traffico illegale
Il pangolino è un piccolo formichiere ricoperto di scaglie, che vive nelle zone tropicali di Asia e Africa. Oltre a essere a rischo per la perdita di habitat, è forse il mammifero più colpito dal traffico illegale

Il pangolino è un piccolo formichiere ricoperto di scaglie, che vive nelle zone tropicali di Asia e Africa. Oltre a essere a rischo per la perdita di habitat, è forse il mammifero più colpito dal traffico illegale: si calcola che negli ultimi dieci anni oltre un milione di pangolini siano stati commerciati illegalmente.

Il Pangolino è una buffa creatura dagli occhi teneri, dalla lingua lunga e che quando è spaventata si “trasforma” in una palla: un piccolo formichiere ed è ricoperto da un’armatura squamosa.

I pangolini, conosciuti anche come formichieri squamosi, sono gli unici mammiferi viventi a rappresentare l’ordine dei Folidoti.

Il traffico illegale di Pangolini

Ogni anno decine di migliaia di Pangolini vengono illegalmente contrabbandati. Tantissimi vengono introdotti clandestinamente in Cina dove sono impiegati nella medicina tradizionale e nella ristorazione.

Si stima che il Traffico di pangolini, i mammiferi piu’ comuni nel commercio internazionale,  sia di circa 20 miliardi di dollari. Date le ridotte dimensioni dell’animale, il traffico può avvenire “all’ingrosso”: nell’ottobre 2015 i funzionari doganali del Guangdong, nel sud della Cina, hanno sequestrato un carico di 414 scatole contenenti 2.764 carcasse di Pangolino congelate.

Quella che in natura è la forza del pangolino, la sua corazza composta da grosse squame cornee, dure e mobili che lo protegge dai predatori, può essere la sua condanna. Le squame sono infatti un ingrediente pregiato nella medicina tradizionale cinese. Il loro prezzo è cresciuto vertiginosamente, nel 1990 un chilo costava 14 dollari, oggi è ne costa ben 600. Inoltre:

  • Si ritiene che le sue squame cornee abbiano proprietà curative e la medicina tradizionale rimane il maggior nemico dei pangolini: rimanendo in Cina, il governo cinese tutela ospedali e compagnie farmaceutiche che ricorrono a sistemi di cura che utilizzano il pangolino, rendendosi cosi’ complice del loro sterminio; rimane ad ogni modo poco chiaro come queste strutture possano acquistare parti di pangolino quando il commercio è di per sé illegale. Le scaglie sono impiegate nella medicina tradizionale perché ritenute efficaci contro un’ampia gamma di malattie, dai reumatismi agli eczemi fino al cancro e all’impotenza.
  • Anche la carne è considerata una prelibatezza. Viene impiegato anche come alimento nei ristoranti, soprattutto in Cina. Una carcassa di pangolino può costare fino a 1.000 dollari. In particolare i feti sono considerati una prelibatezza.

 

Il Pangolino e il Contrabbando di questi Mammiferi
5 (100%) 3 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *